Blog e News

Couperose: curala con la luce pulsata

Luce pulsata per acne infiammatoria, couperose e per fotoringiovanimento

L’impiego della luce pulsata su couperose e acne rosacea consente di ottenere ottimi risultati. Questo perché l’energia luminosa emessa è assorbita dall’emoglobina, innalzando la temperatura nel vaso sanguigno a circa 60 gradi, temperatura in grado di determinare la trombizzazione del capillare e la successiva chiusura. 

Previeni le recidive osservando le indicazioni dello specialista

Con un corretto numero di trattamenti è possibile agire a livello profondo della pelle stimolando la produzione di nuovo collagene che contribuirà al sostegno dei vasi sani e prevenendo nuovi episodi della malattia.

COUPEROSE

La couperose

La couperose compare per un’esasperata fragilità dei capillari, che può essere congenita o acquisita. I fattori predisponenti allo sviluppo del disturbo sono da ricercare nell’eccessiva esposizione al sole e agli agenti atmosferici a volte combinata ad elevati livelli di umidità.

La couperose non dev’essere sottovalutata perché può evolvere in una forma più grave detta rosacea o acne rosacea.

L’IPL (Intense Pulsed Light) è una tecnologia che utilizza una luce policromatica. L’energia luminosa agisce sulle aree che presentano un inestetismo senza recare danno ai tessuti circostanti. 

Per cosa è indicata la luce pulsata?

    • Couperose e Rosacea
    • Macchie cutanee
    • Macchie solari
    • Ringiovanimento cutaneo
    • Acne infiammatoria

L’operatore deve essere adeguatamente preparato

Come per i laser è necessario che l’operatore abbia un’adeguata preparazione e, al momento del trattamento, deve utilizzare occhiali protettivi che vanno fatti indossare anche al paziente. Sulla zona da trattare va applicato un apposito gel conduttore. Vengono quindi inviati impulsi di luce che ad intervalli regolari programmati colpiscono il bersaglio agendo in profondità. 

L’operatore deve essere adeguatamente preparato

Il trattamento non è doloroso e può dare solo una leggera sensazione di calore. Dopo il trattamento si può verificare un lieve eritema che scompare nel giro di qualche ora. 

Le controindicazioni sono relative a: gravidanza, pelli abbronzate, fototipi VI, diabete, pazienti con precedenti di cicatrici cheloidee.  Valgono per la luce pulsata le stesse precauzioni nel pre e nel post trattamento che vengono raccomandate per i trattamenti laser.

Prenota un Check-up gratuito dermo cosmetologico con la Dott.ssa Monica Salvi.

Vedi anche:

Prenota un Check-up dermo cosmetologico Gratuito.

DOTTORESSA MONICA SALVI

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn