Blog e News

Peeling, prepara la pelle all'esposizione solare

Un trattamento per la pelle del viso e del corpo

Se le uscite all’aria aperta in questo lungo periodo di restrizioni sono state poche, è arrivata l’ora di godere della bella stagione preparando al meglio la nostra pelle all’esposizione solare.

Con il passare del tempo il ricambio cellulare della nostra pelle inizia a rallentare e si verifica una progressiva perdita di ceramidi, molecole lipidiche che assicurano la coesione tra cellule, alterando il normale equilibrio di stimolazione del turn over cellulare. Le strutture dermiche perdono densità e compattezza e la superficie cutanea risulta essere meno regolare.

Queste modifiche sono responsabili di una pelle opaca, ispessita e con grana irregolare e talvolta di un’alterata pigmentazione con comparsa di discromie cutanee. Infatti le cellule morte se non rimosse si accumulano in superficie, possono trattenere la melanina e creare antiestetiche macchie scure.

Il rinnovamento cellulare è dunque importante soprattutto prima dell’estate per eliminare i segni di una pelle danneggiata dal passare del tempo e da condizioni ambientali in cui viviamo quali smog, fumo e stress. Come procedere? Prenota una consulenza dermo cosmetologica con la Dott.ssa Salvi e scopri i benefici del peeling,

Il peeling: un alleato della pelle

Il peeling rappresenta il trattamento per eccellenza che permette di rinnovare la pelle, rimuovendo le cellule cornee, ossia quelle più superficiali, stimolando l’acido ialuronico e il collagene dell’epidermide.

L’effetto esfoliante del peeling si ottiene mediante l’applicazione sulla pelle di alcuni acidi. A seconda della loro concentrazione e dei componenti possono agire a un livello più superficiale della cute rimuovendo gli strati epidermici (peeling superficiali) oppure ad un livello medio arrivando al di sotto l’epidermide o raggiungendo il derma (peeling profondi).

Gli acidi utilizzati nel peeling sono diversi:

  • Alfa-idrossiacidi (acido glicolico, acido mandelico, acido lattico) per ottenere un’azione cheratolitica superficiale.
  • Beta-idrossiacidi (acido salicilico) per una più potente azione in superficie con proprietà cheratolitiche e leviganti, nonché batteriostatiche penetrando rapidamente nelle lesioni infiammatorie.
  • Retinoico e il suo precursore il retinolo che agiscono esfoliando, migliorando la densità della pelle, riducendo rughe sottili e ipercromie, incrementando collagene e elastina.
  • Piruvico in grado di penetrare maggiormente in profondità e stimolare il derma, innescando così la risposta dei fibroblasti con deposizione di nuovo collagene.
  • Tricloroacetico che a basse concentrazioni può essere utilizzato per le rughe sottili e le macchie, ad alte concentrazioni per le cicatrici da acne e le rughe più profonde.
viso-estate

La stagione migliore per fare il peeling

Sono da riservare al periodo invernale i trattamenti che levigano maggiormente la pelle come quelli a base di acido retinoico, acido glicolico e acido salicilico per evitare reazioni da fotosensibilità, quali rossore e irritazione con conseguente insorgenza di macchie post infiammatorie.

Nella stagione primaverile sono invece consigliati peeling a base di acido mandelico, definito il “peeling dell’estate”, perché non è fotosensibilizzante e può essere effettuato anche su pazienti con fototipo scuro III e IV.

La caratteristica di questo acido è di raggiungere una buona capacità esfoliante permettendo di ottenere buoni risultati a livello di riparazione e riattivazione cutanea, in assenza di bruciore, rossore ed eccessiva desquamazione. Risulta pertanto molto ben accettato dai pazienti non creando ripercussione sulla vita sociale.

Le indicazioni cliniche spaziano dall’acne infiammatoria a photoaging e discromie, poiché all’acido mandelico sono state riconosciute proprietà antibatteriche e depigmentanti.

Per ottenere effetti visibili è necessario avere costanza nei trattamenti e seguire un protocollo preciso.

Gli effetti del peeling

Effettuare il peeling prima dell’estate permette non solo di preparare la pelle ad una corretta esposizione solare ma anche di eliminare inestetismi cutanei quali cicatrici da acne, macchie cutanee e micro rughe. Questi sono fenomeni che interessano in modo particolare il viso, ma anche collo, decolleté, tronco e dorso delle mani.

Vedi anche:

Prenota una Consulenza Dermo Cosmetologica Gratuita.

DOTTORESSA MONICA SALVI

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn