ACNE
La malattia dei giovani

Prima

Dopo

Diagnostica

Secondo la gravità, la terapia si basa su prodotti topici e farmaci per via orale. Trattamenti da associare sono: il peeling chimico, che accelera il ricambio cellulare, provoca riduzione e regolazione della produzione di sebo e stimola i fibroblasti a produrre collagene ed elastina; la luce pulsata che stimola le difese immunitarie a distruggere i batteri dell’acne; la terapia fotodinamica, che svolge importante azione antinfiammatoria e spenge la fase attiva; il laser Q-switched che agisce liberando i pori ostruiti dall’eccesso di sebo e migliora le lesioni infiammatorie, come pustole, noduli e papule. Il Q-switched agisce efficacemente sull’eritema post-acne e sulle cicatrici acneiche, stimolando produzione di nuovo collagene.

Terapia e Cura

Secondo la gravità, la terapia si basa su prodotti topici e farmaci per via orale. Trattamenti da associare sono: il peeling chimico, che accelera il ricambio cellulare, provoca riduzione e regolazione della produzione di sebo e stimola i fibroblasti a produrre collagene ed elastina; la luce pulsata che stimola le difese immunitarie a distruggere i batteri dell’acne; la terapia fotodinamica, che svolge importante azione antinfiammatoria e spenge la fase attiva; il laser Q-switched che agisce liberando i pori ostruiti dall’eccesso di sebo e migliora le lesioni infiammatorie, come pustole, noduli e papule. Il Q-switched agisce efficacemente sull’eritema post-acne e sulle cicatrici acneiche, stimolando produzione di nuovo collagene.

PRENOTA LA VISITA DERMATOLOGICA

Almeno una volta l’anno è opportuno recarsi dal Dermatologo per fare prevenzione ed accertare la natura di un neo, la presenza di eruzioni cutanee di vario tipo o per monitorare l’eventuale evoluzione di una patologia cutanea già diagnosticata, infine per valutare e combattere i segni dell’invecchiamento e ridurne gli effetti. Se è la prima volta che ti rivolgi allo “specialista della pelle” non dimenticare esami precedentemente effettuati oltre ad eventuali esami del sangue recenti, una nota dei farmaci assunti quotidianamente ed eventuali allergie o intolleranze.

DOTTORESSA MONICA SALVI
Specialista in Dermatologia e Venereologia